Cronaca Via Montello

Tre anni e cinque mesi per il porto abusivo di armi da fuoco: arrestato noto pregiudicato

I militari hanno dato esecuzione ad un ordine di carcerazione emesso dalla Procura presso il Tribunale di Milano

Repertorio

Nel 2008 era stato beccato con una pistola modificata clandestinamente, con la quale c'erano state un paio di intimidazioni.

Adesso è finito in mantette Antonio C., noto pluripregiudicato cinquantenne, originario di Petilia Policastro (Crotone), è stato tratto in arresto dai carabinieri del Nucleo investigativo del comando provinciale di Milano, che lo hanno localizzato e raggiunto nell’abitazione milanese nel quartiere San Siro.

I militari hanno dato esecuzione ad un ordine di carcerazione emesso dalla Procura presso il Tribunale di Milano per scontare tre anni e cinque mesi per il porto abusivo di armi da fuoco.

Il provvedimento arriva a conclusione del procedimento penale scaturito dall’arresto in flagranza del malvivente, avvenuto nel novembre 2008 nella provincia di Como, dove l’uomo era stato sorpreso in possesso di una pistola beretta 34, con matricola abrasa e modificata clandestinamente.

La successiva perquisizione domiciliare aveva permesso anche il rinvenimento di un revolver, mentre gli accertamenti tecnico-balistici esperiti sulle due armi da fuoco avevano consentito di riconoscerle quali quelle utilizzate per alcuni atti intimidatori, compiuti esplodendo colpi all’indirizzo di locali e abitazioni del circondario comasco.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tre anni e cinque mesi per il porto abusivo di armi da fuoco: arrestato noto pregiudicato

MilanoToday è in caricamento