Cronaca

L'anziana che ha "truffato" i truffatori: così una 87enne ha fatto arrestare la "nipote" a Milano

Una donna ha cercato di raggirare una 87enne, che però l'ha fatto finire in manette

Doveva essere la vittima, ma è diventata la "cacciatrice". E insieme alla polizia ha "truffato" chi voleva truffarla. Una donna di 87 anni, una signora italiana che vive a Milano, è riuscita nelle scorse ore a far arrestare una malvivente - cittadina polacca - che stava cercando di mettere a segno al solita truffa agli anziani. 

Audio | "L'oro te l'ho preso, quando vieni?"

La vittima, stando a quanto riferito dalla polizia, è stata contattata sul telefono di casa da una donna che, fingendosi sua nipote, le ha detto di di aver bisogno di soldi e gioielli - 15mila euro in contanti, più i monili - per saldare alcuni debiti contratti. I truffatori - di solito sono almeno un paio, chi effettua la chiamata e chi va materialmente a ritirare il bottino - non avevano però fatto i conti con la prontezza della signora, che ha fatto credere loro di essere caduta nel tranello e intanto ha avvisato il 112. 

Al telefono con la centrale operativa della Questura, l'87enne ha detto alla presunta nipote di aver preso l'oro e i soldi e di essere pronta a consegnarglieli. A quel punto i poliziotti della sezione antirapina della Squadra Mobile si sono organizzati e hanno predisposto un servizio in borghese nei pressi della casa della vittima, che abita al Gratosoglio. Quando un'amica della finta nipote - altro classico del copione della truffa - si è presentata sotto l'appartamento per prendere il contante e l'oro è stata immediatamente arrestata. Deve rispondere dell'accusa di truffa aggravata.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'anziana che ha "truffato" i truffatori: così una 87enne ha fatto arrestare la "nipote" a Milano

MilanoToday è in caricamento