Venerdì, 24 Settembre 2021
Cronaca

Nonno ha un infarto, bimbo 12enne milanese vaga per cercare aiuto

Sotto choc

Un dramma che poteva essere doppiamente doloroso. Ma, almeno in una parte, si è concluso nel migliore dei modi. Durante una passeggiata nei boschi di Introd (luogo noto per le vacanze dei pontefici), in Valle d'Aosta, il nonno si è accasciato a terra per un malore che si è rivelato mortale e lui, un dodicenne di Milano - per cercare copertura della rete telefonica - si è allontanato fino a perdere l'orientamento. Non c'era campo e cercava di chiedere aiuto.

I fatti nel primo pomeriggio di sabato 5 agosto: grazie alle indicazioni che il ragazzino ha saputo poi fornire alla Centrale unica del soccorso, è stato localizzato, avvistato dell'elicottero della protezione civile e raggiunto dai vigili del fuoco. Il nonno, mentre stavano camminando, gli aveva detto di sentirsi poco bene e si è improvvisamente accasciato a terra perdendo i sensi. Con ogni probabilità un infarto. Non si è più ripreso. 

Si trovava lungo la strada poderale che collega Introd a Rhemes-Saint-Georges. In buone condizioni di salute ma evidentemente spaventato e confuso, il 12enne è stato visitato dal medico dell'elisoccorso, affidato alle cure dello psicologo del Nucleo psicologico dell'emergenza e accompagnato a casa dai parenti, con cui è in vacanza. Per l'anziano, invece, non c'è stato nulla da fare. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nonno ha un infarto, bimbo 12enne milanese vaga per cercare aiuto

MilanoToday è in caricamento