Martedì, 22 Giugno 2021
Cronaca Quarto Oggiaro / Via Sabatino Lopez

35 mini alloggi popolari saranno ristrutturati a Milano

Non sono assegnabili perché troppo piccoli

Case popolari a Milano

Nasce il cosiddetto Albergo sociale diffuso a Milano, grazie ad un'intesa tra la Fondazione Cariplo e il comune di Milano. Si tratta di recuperare 35 alloggi inferiori a 28,8 mq di superficie, quindi sotto la soglia minima per le assegnazioni, di proprietà del comune e ubicate in tre diversi quartieri: Quarto Oggiaro, Isola e Niguarda. Gli alloggi saranno ristrutturati spendendo 785 mila euro, di cui 400 mila da Fondazione Cariplo e il resto da Abitare Sociale Metropolitano, che poi gestirà gli alloggi.

I primi saranno pronti nella seconda metà del 2015. In tutto il comune possiede 392 alloggi sottosoglia, di cui 180 liberi e - come detto - non assegnabili. Alcuni tuttavia possono essere accorpati tra loro, per esempio perché attigui, in modo da poterli assegnare con il bando ordinario delle case popolari. Un secondo progetto (Ospitalità Solidale) realizzato in via del Turchino e a Niguarda si occupa sempre di alloggi sottosoglia (con assegnazione a giovani in cambio di iniziative di vicinanza sociale) attraverso un finanziamento del governo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

35 mini alloggi popolari saranno ristrutturati a Milano

MilanoToday è in caricamento