"Vediamoci un'ultima volta", poi va armato all'appuntamento con la ex: uomo arrestato

In manette un uomo di trentaquattro anni. Già a settembre scorso era stato arrestato

Era arrivata in Italia un anno e mezzo fa avendo lui come unico appiglio, unico punto di riferimento. Così avevano subito iniziato una relazione, che però per lei è presto diventata un incubo fatto di botte, minacce e violenze. Un inferno praticamente quotidiano dal quale, per fortuna, l'hanno liberata i carabinieri, che hanno fermato quel fidanzato trasformatosi in un aguzzino. 

Un uomo di trentaquattro anni, un cittadino brasiliano con precedenti, è stato arrestato domenica mattina dai militari della compagnia di Sesto San Giovanni con l'accusa di atti persecutori nei confronti della sua ex, una 47enne - anche lei brasiliana - che vive nel Milanese da marzo 2018, quando aveva deciso di trasferirsi dal 34enne, figlio di un'amica di famiglia in Sudamerica. 

La domenica mattina in caserma

Proprio domenica mattina, la vittima - ormai esausta - si è presentata dai carabinieri di Bresso, dove ha spiegato quello che da mesi stava sopportando. 

La donna ha raccontato del suo arrivo in Italia, di quelle aggressioni subite in passato - tanto che a settembre 2019 lui era già stato arrestato - e di quell'ultima lite di due giorni prima, quando lui l'aveva inseguita fino a casa per scoprire dove abitava adesso. 

Quel giorno, infatti, i carabinieri - guidati dal maggiore Saverio Sica - avevano messo la donna in una comunità protetta e avevano iniziato a raccogliere elementi utili per incastrare lo stalker. Uno stalker che, invece, non si è arreso. Anzi. 

"Metto le tue foto su Facebook"

Da quel momento, infatti, il 34enne ha iniziato a ricattare la vittima dicendole che avrebbe messo sue foto hot sui social se non gli avesse concesso un ultimo appuntamento, qualche ultimo minuto insieme. 

Così, la donna e i carabinieri hanno finto di voler concedere quell'appuntamento all'uomo e hanno fissato un incontro fuori dalla metro a Sesto Rondò. Lì, lo stalker si è presentato con un coltello con una lama di sette centimetri in tasca, ma ha trovato i militari che lo hanno bloccato e arrestato. 

Foto - Il coltello che aveva l'uomo

coltello carabinieri-4

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bollettino contagi 30 maggio 2020: morti senza fine, ancora 67 persone. Contagi stabili

  • Bollettino Coronavirus in Lombardia e a Milano: continuano a salire i contagi +382

  • Bollettino Coronavirus in Lombardia: 38 morti e +354 positivi, il 70% dei nuovi casi in Italia

  • Bollettino e aggiornamento contagi Lombardia: risalgono morti e i contagi, +216 nuovi positivi

  • Coronavirus, "in Lombardia magheggi sui numeri per riaprire". Il Pirellone: "Non è vero". E querela

  • Riapertura Lombardia 3 giugno 2020, gli scienziati scettici: "Troppo rischioso"

Torna su
MilanoToday è in caricamento