Cronaca Porta Venezia / Viale Città di Fiume

Architetto aggredito e sfregiato con l’acido: forse una lite per soldi, caccia all'aggressore

Chi è l’uomo che giovedì pomeriggio è stato aggredito con l’acido in strada a Milano

I rilievi della Scientifica - Foto © Gemme

Con ogni probabilità, a Milano c’era venuto proprio per incontrare quello che poi si è trasformato nel suo aggressore. Lo conosceva, avrebbe avuto un appuntamento con lui per parlare - sembrerebbe - di soldi: un debito che la vittima voleva fosse saldato al più presto e che ha scatenato la follia del “rivale”. 

È Andrea Possenti, un architetto di quarantatré anni bergamasco, l’uomo che giovedì pomeriggio è stato aggredito e sfregiato con l’acido a Milano. La follia si è consumata verso le 16 in viale città di Fiume, tra Porta Venezia e piazza Repubblica. 

Il quarantatreenne - ex professore con alle spalle una condanna per ingiurie ai danni di due fidanzatini diciottenni - ha lasciato la sua auto lì vicino e poi è arrivato a piedi all’altezza di uno degli ingressi dei Giardini Montanelli. Lì, dopo una lite, la tragica aggressione. 

La vittima è stata colpita al volto, alla fronte e al torace con un getto di acido, che gli ha corroso la pelle e i vestiti. Soccorso sul posto da una passante che gli ha "lavato" il viso con l'acqua, l’uomo è poi stato trasportato da un'ambulanza del 118 all’ospedale di Niguarda, dove si trova ora in condizioni gravi: ha ustioni sul 40% del corpo ma non dovrebbe essere in pericolo di vita. 

Dopo la lite e il lancio d’acido, invece, l’aggressore è fuggito, forse da solo o in compagnia di un complice. Ad “armare” la sua mano, stando ai primi accertamenti della polizia, potrebbe essere stato un debito che aveva con la vittima. 

In viale città di Fiume, gli agenti della Scientifica hanno anche trovato - e repertato - una bottiglia di disgorgante, di quelle commerciali che si comprano al supermercato. Non è escluso che l’aggressore, ora in fuga, l’avesse comprata poco prima in un market della zona. 

Milano, architetto aggredito con l'acido: è grave

video-116

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Architetto aggredito e sfregiato con l’acido: forse una lite per soldi, caccia all'aggressore

MilanoToday è in caricamento