rotate-mobile
Cronaca Bruzzano / Via Senigallia

Studente precipitato dall'hotel: la procura chiede l'archiviazione

Per la procura di Milano si è trattato di una tragedia e Domenico, 19 anni in gita per l'Expo con la sua classe, era da solo. Ma i legali della famiglia non sono d'accordo

Chiesta l'archiviazione per la morte di Domenico Maurantonio, lo studente padovano di diciannove anni precipitato dalla finestra dell'Hotel Da Vinci, a Bruzzano, a maggio 2015 mentre, con la sua classe e i professori, era in gita a Milano per visitare Expo. La procura di Milano, nel chiedere l'archiviazione, è convinta che il 19enne fosse da solo al momento della tragedia. Le conclusioni sono le stesse di una maxi-consulenza chiesta dalla procura stessa. 

I periti nominati dalla famiglia avevano invece ipotizzato che - accanto a Domenico - vi fosse almeno un'altra persona. Il fascicolo, aperto per omicidio colposo, era sempre rimasto a carico di ignoti. Probabilmente ora i legali della famiglia si opporranno alla richiesta di archiviazione e sarà il gip a decidere.

LE INDAGINI

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Studente precipitato dall'hotel: la procura chiede l'archiviazione

MilanoToday è in caricamento