Cronaca Chinatown / Via Paolo Sarpi

Un arco cinese per l'ingresso di via Paolo Sarpi? E' polemica

L'associazione Vivi Sarpi pronta a mettersi di traverso

L'arco della Chinatown londinese (foto culturaeculture.it)

Un arco "orientale" come porta d'ingresso per via Paolo Sarpi. L'idea, non nuova, continua a dividere, anche se di esempi del genere ce n'è in decine di città nel mondo. A quanto pare, il consolato cinese a Milano sarebbe in prima linea su questa idea, anche se l'assessore al turismo e marketing territoriale Franco D'Alfonso ha chiesto un progetto preciso e più o meno definitivo.

Ma è scontro, perché l'associazione "Vivi Sarpi", da sempre in prima linea per difendere "l'italianità" del quartiere, ha fatto partire una raccolta firme contro il progetto. "E' la massiccia attività all'ingrosso a rappresentare la presenza cinese in Paolo Sarpi", dicono dall'associazione, "e questo degrada il quartiere non giustificando in alcun modo la presenza di porte cinesi".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un arco cinese per l'ingresso di via Paolo Sarpi? E' polemica

MilanoToday è in caricamento