rotate-mobile
Mercoledì, 29 Giugno 2022
Cronaca

Milano: la città in zona rossa, Area C resta attiva con orario ridotto

Il Comune non ha deciso (per ora?) di spegnere le telecamere

Milano è zona rossa da lunedì 15 marzo ma, al momento, restano accese le telecamere di Area C, la congestion charge del centro storico. Riattivate da poco, il Comune aveva chiarito che "lo spegnimento non è automatico". Serve un provvedimento e non è detto che, questa volta, venga adottato. 

Nelle ultime settimane il traffico era infatti aumentato fino a superare del 19% i livelli pre-Covid. Questo aveva portato gli uffici di Palazzo Marino a decidere di riattivare le telecamere dal 24 febbraio 2021, anche se con orario ridotto e partendo dalle 10 di mattina per consentire, nell'ora di punta, a chi lo desidera di raggiungere il centro cittadino in auto, soprattutto per non creare assembramenti sui mezzi pubblici.

Non è detto che il sindaco Beppe Sala non decida di spegnere ancora le telecamere; ma finora questa decisione non è pervenuta. E il centrodestra, da sempre critico sulla congestion charge, ne ha approfittato per rintuzzare la polemica. «Nonostante l'area rossa, il sindaco Sala ha deciso di mantenere attiva Area C per tartassare le tasche dei milanesi, riempiendo le casse comunali a spese degli automobilisti senza di certo far calare i valori di Pm10», ha commentato Riccardo De Corato, ex vice sindaco di Fdi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Milano: la città in zona rossa, Area C resta attiva con orario ridotto

MilanoToday è in caricamento