Cronaca

Parcheggi selvaggi, furbetti, in metrò "come sardine": effetti "no" di Area C

Se il traffico in centro è drasticamente diminuito, alcuni effetti "collaterali" di Area C si stanno verificando in questi giorni: dall'assalto ai parcheggi scambiatori alla metrò "zeppa", passando per i "furbetti" del Policlinico

San Donato, parcheggio scambiatore pieno con auto in sosta vietata (foto Rovellini)

Prime giornate di Area C, primi bilanci e primi effetti della nuova Ztl. Se il traffico nel centro cittadino è indubbiamente calato (i dati comunali si avvicinano a minori ingressi del 40%, costantemente), altri effetti "collaterali" (probabilmente preventivati) si stanno affacciando. 

PARCHEGGI SCAMBIATORI E GARAGE - In primo luogo i parcheggi scambiatori, agli ingressi di stazioni metrò/bus importanti, sono saturi. Nelle immagini sottostanti la zona di Metanapoli nei pressi di San Donato: la strada che fiancheggia il deposito pullman, fino alla scorsa settimana sempre vuota, è ora zeppa di automobili in sosta vietata. Così viene segnalato in molte altre aree "non a pagamento" ai capolinea del metrò. Di contro, pesanti perdite di prenotazioni sono segnalate dai garage del centro, che con il minor afflusso veicolare vedono i ricavi ridursi drasticamente. 

METRO' PIENISSIMA - E proprio sul metrò Area C sta influendo pesantemente. Se i mezzi di superfice viaggiano semivuoti, l'abitudine alla metropolitana "meneghina" non sembra essere scalfita: così, i convogli viaggiano pressati di pendolari (con tutti i disagi che ne conseguono) anche in orari non propriamente "da ritorno". Molti lettori, per esempio, segnalano viaggi "da sardine" sulla linea gialla, anche in tardissima serata (dalle 19.30 alle 20, ben oltre l'uscita dagli uffici). L'allargamento della forbice degli orari di punta, e l'implemento dei numeri dei treni (in particolare sulla rossa), non sembrano, per ora, garantire viaggi "comodi". I mezzi reggono, ma si sta (molto) stretti. 

I FURBETTI - Non mancano i furbetti. Come viene documentato da queste immagini, dal Policlinico molte auto hanno trovato un escamotage per evitare le telecamere della Ztl: entrata in viale Regina Margherita 15 (di fianco alla Rotonda di via Besana) e uscita in via Pace 9, da un minuscolo ingresso secondario. Si saltano i controlli. 

INQUINAMENTO - Altro capitolo sull'inquinamento. Gli effetti sperati dell'Area C, per adesso, non si sentono. Ma questo era da mettere in conto. E' ancora molto pesante lo smog portato dai riscaldamenti e dai camini, nonostante l'ordinanza comunale che richiede temperature sobrie. La riduzione di Pm10 è una "scommessa" a lungo periodo, e azzardare considerazioni ora sembra prematuro. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Parcheggi selvaggi, furbetti, in metrò "come sardine": effetti "no" di Area C

MilanoToday è in caricamento