rotate-mobile
Venerdì, 3 Dicembre 2021
Cronaca

Incontra l'ex moglie e l'avvocato con un coltello da 27 cm in tasca: tradito dalla sua agitazione

L'uomo si è mostrato eccessivamente agitato e così il professionista ha chiamato i carabinieri

Per recarsi a un incontro presso uno studio legale di un avvocato che sta assistendo lui e la moglie nella fase della separazione (e di affido della loro figlia minorenne), ha pensato di portarsi dietro un coltello. Ma la sua agitazione l'ha tradito.

Una agitazione "psicomotoria" inspiegabile per il professionista titolare dello studio, a Vigevano. Un incontro che, a quanto pare, doveva essere di normale routine. Così l'avvocato ha avvertito i carabinieri che, intervenuti sul posto, hanno perquisito l'uomo, trovandogli addosso un coltello a serramanico lungo ben 27 centrimetri.

L'uomo, un 35enne nato a Milano e residente a Rozzano, è stato inevitabilmente denunciato dai carabinieri: risponderà di porto di armi atte ad offendere. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incontra l'ex moglie e l'avvocato con un coltello da 27 cm in tasca: tradito dalla sua agitazione

MilanoToday è in caricamento