Armi da guerra e chili di droga, banda criminale sgominata: arrestate otto persone

L'organizzazione trafficava soprattutto eroina. Quasi tutti gli indagati fanno parte di due importanti famiglie criminali albanesi

Uno dei mitra rinvenuti (foto polizia di Stato)

Chili di droga e armi da guerra. È quanto ha trovato la polizia di Stato sgominando una presunta banda criminale, dedida principalmente al traffico di eroina. A finire in manette con l'accusa, a vario titolo, di traffico di sostanze stupefacenti e detenzione di armi, tra cui alcuni mitra, sono stati sette cittadini albanesi e un italiano. 

Il sequestro di armi, eroina e cocaina: video

Gli investigatori hanno individuato un giro di detenzione e traffico di ingenti quantità di eroina e cocaina, oltre alla detenzione di svariate armi - tra le quali alcune da guerra, come mitragliatrici. Le indagini, coordinate dalla procura di Como, sono state svolte dalla squadra mobile di Milano. 

Gli indagati fanno quasi tutti parte delle  famiglie albanesi Proskha e Ajazi, già conosciute dalle forze dell'ordine per altri episodi criminali. La banda criminale utilizzava auto con 'doppio fondo' per consegnare la droga, oltre a box e appartamenti dove venivano depositati anche armi e denaro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Clienti delusi dal villaggio di Natale di Milano, proteste sui social e richieste di rimborso

  • Incidente in viale Bezzi, schianto tra un filobus della 91 e un camion per la raccolta rifiuti

  • Shirley, la baby sitter morta nello schianto tra un pullman Atm e un camion Amsa a Milano

  • Villaggio di Natale di San Siro, l'organizzazione ai clienti delusi: 'Le criticità verranno risolte'

  • Milano, rapinato il ristoratore dei vip: "Pistola contro per rubarmi soldi contanti e orologio"

  • Incidente tra filobus Atm e camion Amsa: indagati per omicidio stradale i conducenti

Torna su
MilanoToday è in caricamento