Domenica, 17 Ottobre 2021
Cronaca Pero

L'arsenale nel ristorante milanese: da dietro il divano spuntano due fucili e una baionetta

Arrestato il titolare, un 38enne. Il blitz dei carabinieri in un ristorante di Pero

Antipasto, primo, secondo, dolce. E armi. Un uomo di 38 anni, un cittadino romeno pregiudicato e titolare di un ristorante di Pero, è stato arrestato nei giorni scorsi dai carabinieri con l'accusa di detenzione illegale di armi clandestine dopo che all'interno del suo locale è stato scoperto un vero e proprio arsenale. 

A incastrarlo sono stati i militari della tenenza di Pero, che avevano ricevuto delle "voci" su alcune strane presenze attorno al ristorante. Così, lunedì sera gli uomini in divisa si sono presentati lì con i cani antiesplosivo e hanno improvvisato un blitz tra la sala e l'ufficio. 

In poco i dubbi si sono trasformati in realtà: da dietro un divano sono saltati fuori una doppietta marca "Angelo Duina-Brescia" senza matricola, un'altra doppietta "Grnad Prix 1900", anche questa senza matricola, e una baionetta da fucile lunga 50 centimetri e detenuta illegalmente, come tutte le altre armi. 

In più durante la perquisizione, gli uomini in divisa hanno anche trovato tracce di cocaina su un piatto. Per il ristoratore si sono aperte le porte del carcere di San Vittore. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'arsenale nel ristorante milanese: da dietro il divano spuntano due fucili e una baionetta

MilanoToday è in caricamento