Giovedì, 5 Agosto 2021
Cronaca

Milano, barista arrestata dai carabinieri: così ha truffato 23mila euro a quattro anziani

In manette è finita una trentasettenne. Deve rispondere del reato di truffa. Come agiva

Foto repertorio

Le sue vittime hanno settantaquattro, ottantatré, ottantanove e novanta anni. Eppure, neanche questo l'ha fermata. 

Una donna di trentasette anni - una barista residente nel Milanese e incensurata - è stata arrestata dai carabinieri, su ordine del Gip del tribunale di Milano, con l'accusa di truffa. La trentasettenne, secondo quanto accertato dai militari della squadra anti truffe, sarebbe responsabile di almeno quattro raggiri ai danni di anziani. 

Tra il 26 giugno e il 3 luglio scorsi, stando alle ricostruzioni dei militari, la donna avrebbe rubato alle quattro anziane tredicimila euro in contanti e gioielli per un valore stimato di oltre diecimila euro.

Le truffe sono state tutte messe a segno con lo stesso modus operandi, ormai tristemente noto: un finto avvocato telefonava alle vittime e spiegava loro che un familiare era trattenuto dai carabinieri a causa di un incidente. Quindi, lo stesso sedicente legale proponeva alle anziane il pagamento di una somma di denaro in cambio della libertà dell'arrestato. 

A ritirare a domicilio soldi e oro era proprio la trentasettenne, individuata grazie alle descrizioni delle vittime e ad alcuni fotogrammi estrapolati dalle telecamere di sorveglianza. La truffatrice seriale si trova ora a San Vittore. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Milano, barista arrestata dai carabinieri: così ha truffato 23mila euro a quattro anziani

MilanoToday è in caricamento