rotate-mobile
Lunedì, 6 Dicembre 2021
Cronaca Inveruno

Rapinavano farmacie con pistole giocattolo, arrestata una coppia

Una donna barese di 40 anni e un giovane 26enne di Arluno sono stati arrestati ieri dopo aver rapinato una farmacia di Inveruno. I due avevano già messo a segno altri colpi coperti da passamontagna e con pistola giocattolo

Per intimidire gli impiegati alle casse erano soliti usare una pistola giocattolo. Così facendo, un uomo e una donna hanno rapinato l'ennesima farmacia a Inveruno. Solo che questa volta la loro fuga è finita presto, con l'arresto da parte dei carabinieri di Legnano.

Con un passamogna calcato sulla testa sono entrati, ieri, in tarda serata nell'esercizio di piazza San Martino e, minacciando la titolare, hanno svuotato la cassa ripresi dalle telecamere della videosorveglianza. Poi sono fuggiti a bordo di una Fiat Panda rubata ma sono stati intercettati all'altezza del comune di Casorezzo, bloccati dopo un breve inseguimento.

Nell'auto i carabinieri hanno trovato la pistola giocattolo e i 1.500 euro sottratti alla farmacia. I due, che si trovano ora nel carcere di San Vittore, nascondevano in casa maschere e parrucche, probablmente usate in occasione di altre rapine.

La coppia, composta da una donna barese di 40 anni con precedenti penali e un giovane 26enne di Arluno, il giorno prima dell'arresto aveva messo a segno un altro colpo in una farmacia di Ossona e si sospetta sia anche autrice di rapine precedenti, condotte con modalità simili.
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapinavano farmacie con pistole giocattolo, arrestata una coppia

MilanoToday è in caricamento