Ha 40 anni e ne deve scontare 24 di carcere: donna arrestata in stazione centrale a Milano

In manette una bosniaca di 40 anni: era ricercata per una pena di quasi 24 anni

Fuga finita. Una donna di 40 anni, cittadina bosniaca, è stata arrestata martedì pomeriggio in stazione centrale a Milano in esecuzione di un ordine di carcerazione emesso dalla procura della Repubblica presso il tribunale di Roma. 

A bloccarla sono stati gli agenti della Polfer che stavano effettuando normali controlli all'interno dello scalo ferroviario di piazza Duca d'Aosta e hanno deciso di controllarla. È bastato inserire il suo nome nel sistema per scoprire che sulla testa della 40enne pendeva la condanna emessa dai giudici della Capitale. 

La donna, stando a quanto riferito da via Fatebenefratelli, deve scontare poco meno di 24 anni di carcere per un cumulo pene per una serie di reati, tra cui rapina, furto e ricettazione. A quel punto per lei si sono aperte le porte del carcere di Bollate, dove evidentemente rischia di restare a lungo. 

Il giorno precedente la stessa sorta era toccata a una sua connazionale 17enne. La giovane era stata fermata in metro a Garibaldi dopo un tentato furto compiuto con due complici. Al momento del controllo, gli agenti avevano poi scoperto che doveva scontare due mesi di carcere per delle vecchie condanne per borseggi. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Lombardia verso entrata in 'zona arancione' da venerdì: cosa cambia

  • Milano, Lombardia diventa zona arancione: le faq per capire cosa si può fare e cosa no

  • La Lombardia diventa zona arancione: adesso è ufficiale. Ecco da quando e cosa cambia

  • Incendio a Cologno, fiamme ed esplosioni nel condominio: casa distrutta, palazzo evacuato

  • "Ve matamos a todos", poi calci e pugni: il folle assalto della 'gang', 5 poliziotti feriti in metro

  • Lombardia verso la zona arancione: ma non c'è nulla da esultare. I numeri

Torna su
MilanoToday è in caricamento