menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Arrestata la showgirl Sylvie Lubamba: truffava con le carte di credito

Accusata di avere rubato le carte da uomini ricchi da lei frequentati

E' stata arrestata a Roma la showgirl Sylvie Lubamba, nata in Italia da genitori congolesi, già valletta di Piero Chiambretti, con l'accusa di truffa e uso fraudolento di carte di credito. Deve scontare tre anni e nove mesi per una condanna definitiva. L'accusa riguarda episodi accaduti nel 2004, 2005, 2008 e 2009 quando la giovane, oggi 42enne, avrebbe rubato carte di credito a uomini ricchi da lei frequentati per poi fare prelievi ingenti.

La donna, domiciliata nell'appartamento della madre in via Cilea (Gallaratese), era ricercata dai poliziotti del commissariato Bonola di Milano ed è stata catturata con un trucco. Gli agenti l'hanno prima cercata in via Cilea, senza però trovarla. Hanno quindi recuperato il suo numero telefonico grazie a una denuncia per furto di bagagli, presentata di recente, e l'hanno chiamata. La showgirl ha risposto di essere impegnata a Roma.

Gli agenti l'hanno quindi richiamata il 6 agosto chiedendole di presentarsi al commissariato romano di Castro Pretorio con la scusa di un riconoscimento fotografico delle valigie rubate. Ma una volta che lei si è recata in commissariato, è stata arrestata.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    L'imprenditore milanese che inventa il "buco" per bere dalla mascherina

  • Cultura

    I teatri che a Milano lottano e non vogliono morire

  • Coronavirus

    Come si curano oggi i tossicodipendenti a Milano

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento