Lunedì, 27 Settembre 2021
Cronaca Affori / Via Ernesto Teodoro Moneta

Capotreno aggredito col machete: arrestati due membri della gang Ms13

Erano sporchi di sangue e stavano scappando. Nella notte di sabato fermato un terzo membro della banda

I due uomini fermati dalla polizia di stato la sera di giovedì, dopo l'aggressione al capotreno e al macchinista nella stazione di Villapizzone a Milano, sono stati arrestati. Si tratta di Jackson Jahir Lopez Trivino, 20enne ecuadoriano irregolare sul territorio e Josè Emilio Rosa Martinez, salvadoregno 19enne e esecutore materiale della folle violenza (le condizioni della vittima).

Secondo le informazioni della Squadra mobile, il salvadoregno (stando a quanto si è saputo, portava il machete nascosto nei pantaloni) ed è accusato di tentato omicidio. I due erano sporchi di sangue e sono stati fermati da una volante del Commissariato Comasina in via Ernesto Moneta, un ora e mezza dopo il fatto.

Il complice risponde invece di concorso in tentato omicicio. Entrambi fanno parte della gang MS13. Si cercano gli altri due complici. Le indagini sono coordinate dal procuratore aggiunto Alberto Nobili e dal pm Lucia Minutella.

Il Lopez Trivino è già noto ai poliziotti in quanto coinvolto con l’appellativo di “Peligro” nell’operazione Mareros del 2013 che portò all’esecuzione di due ordinanze di custodia cautelare emesse, rispettivamente, dal gip del tribunale ordinario e da quello per i minori, complessivamente nei confronti di 25 soggetti, di cui 7 minorenni, per la maggior parte salvadoregni, affiliati all’associazione criminale denominata “MS13”.

E nella notte tra venerdì e sabato, in strada a Porta Genova, è stato fermato un terzo membro, anche lui componente della banda MS13. Si tratta del 19enne salvadoregno Ernesto Alexis Garcia Royas, coinvolto e arrestato nell'ambito dell'operazione del 2013 e ora in prova presso una comunità.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Capotreno aggredito col machete: arrestati due membri della gang Ms13

MilanoToday è in caricamento