Sabato, 16 Ottobre 2021
Cronaca Buccinasco

Buccinasco, droga nascosta nella cassaforte in cucina: presi i due fratelli pusher 'casalinghi'

Uno dei due, un 41enne, era già agli arresti domiciliari. Cassaforte aperta dai pompieri

Uno di loro era ai domiciliari per vecchi guai con la giustizia. Evidentemente, però, non si era perso particolarmente d'animo, ma aveva semplicemente spostato - insieme al suo "socio" - gli affari a casa. 

Due uomini di quarantasette e quarantuno anni - due fratelli italiani - sono stati arrestati giovedì mattina con l'accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti dai carabinieri della compagnia di Corsico, guidati dal capitano Pasquale Puca. 

Per i due le manette sono scattate nel loro appartamento di Buccinasco, una casa che - hanno accertato i militari - i 40enni avevano trasformato in una vera e propria mini piazza di spaccio, in cui ricevevano i cliente. 

Al momento del blitz, scattato dopo aver visto alcuni acquirenti andare via, i carabinieri hanno trovato una cassaforte murata in cucina, di cui però i due non hanno voluto dare le chiavi. A quel punto, gli uomini dell'arma hanno allertato i vigili del fuoco, che sono riusciti ad aprirla senza particolari problemi. 

All'interno i carabinieri hanno trovato 85 grammi di cocaina, 20 grammi di hashish e tutto il necessario per confezionare le dosi. Il 41enne, che era ai domiciliari, e suo fratello sono così stati arrestati e portati nel carcere di San Vittore. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Buccinasco, droga nascosta nella cassaforte in cucina: presi i due fratelli pusher 'casalinghi'

MilanoToday è in caricamento