Cronaca

Presi i ladri delle auto di lusso, arrestati in 17: rubate macchine per quasi 2 milioni di euro

La banda sarebbe responsabile del furto di ventitré auto, poi "ripulite" e rivendute. I dettagli

Alcune delle auto rubate

Era una vera e propria filiera del crimine, con divisioni di ruoli precisi e tempi ben stabiliti. Qualcuno si occupava di mettere materialmente a segno il furto, qualcun altro "ripuliva" la refurtiva e qualcun altro ancora si occupava della rivendita. Tutto con "professionalità" massima, tanto che prima di essere fermati hanno colpito ventitré volte. 

Diciassette persone - sette albanesi, sei italiani, un cittadino marocchino, un egiziano, una romena e una bulgara - sono state arrestati dai carabinieri nelle province di Milano, Monza Brianza, Bergamo, Chieti e Pavia con le accuse a vario titolo di associazione per delinquere – aggravata dalla “transnazionalità” – finalizzata alla commissione di furti, ricettazione e riciclaggio di autovetture di lusso. 

Il gruppo - "guidato" da due albanesi - era infatti specializzato nel furto e nella rivendita di macchine di lusso.

Le "preferite" - hanno spiegato i militari, che hanno indagato insieme alla polizia penitenziaria - erano Range Rover, Audi, Bmw e Jaguar. La banda, quindi, sceglieva sempre auto potenti e di lusso: le ventitré rubate - alcune delle quali poi "piazzate" fuori città - avevano infatti un valore totale di 1 milione e 750mila euro. 

I furti - hanno accertato i carabinieri, che avevano iniziato ad indagare dopo aver trovato due auto rubate su una bisarca a Muggiò - avvenivano soprattutto all'interno di parcheggi, compresi quelli dell'aeroporto di Malpensa. Qui i ladri, attraverso l'utilizzo di jammer, disturbatori di frequenza e strumenti tecnologici in grado di ingannare gli allarmi, riuscivano a entrare nella macchina e ad allontanarsi indisturbati

Quando le auto rubate erano ormai nelle mani dell'organizzazione venivano portate in alcuni garage interrati - affittitati da membri della banda attraverso nomi falsi - e qui venivano "cannibalizzate" e trasformate in macchine nuove, pronte per essere vendute. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Presi i ladri delle auto di lusso, arrestati in 17: rubate macchine per quasi 2 milioni di euro

MilanoToday è in caricamento