menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ai controlli con i documenti falsi: due ragazzi in manette a Linate prima del volo per Londra

In manette un 27enne e un 32enne, entrambi cittadini albanesi. Sono stati fermati a Linate

Stessa destinazione, almeno sulla carta. E stesso finale, sicuramente diverso da quello che speravano. Due uomini - un 27enne e un 32enne, entrambi cittadini albanesi - sono stati arrestati lo scorso fine settimana a Milano per il reato di fabbricazione e documenti falsi. Entrambi sono stati fermati all'aeroporto di Linate mentre cercavano di imbarcarsi su un volo diretto a Londra. 

Il primo a finire in manette, venerdì pomeriggio, è stato il 32enne, che ai controlli ha presentato una carta d'identità greca risultata falsificata. Il documento era infatti stato rubato e il viaggiatore aveva semplicemente sostituito la foto del reale proprietario con la sua, senza però riuscire a ingannare i poliziotti. Missione fallita anche per il 27enne, che è stato bloccato domenica dopo aver consegnato agli agenti un passaporto e una carta d'identità bulgari, anche quelli chiaramente falsi. 

I due passeggeri, che si sono procurati i documenti rilasciati da paesi dell'Unione Europea per entrare nel Regno Unito senza visto, sono stati processati con rito direttissimo lunedì. Per il 32enne il giudice ha disposto la condanna a un anno di reclusione mentre per il più giovane è stata disposta la custodia cautelare in carcere in attesa di giudizio.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    L'imprenditore milanese che inventa il "buco" per bere dalla mascherina

  • Cultura

    I teatri che a Milano lottano e non vogliono morire

  • Coronavirus

    Come si curano oggi i tossicodipendenti a Milano

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento