rotate-mobile
Cronaca

Minacciano imprenditore milanese, arrestati due ndranghetisti

I due avrebbero operato in nome e per conto di una nota famiglia 'ndranghetista, già coinvolta in recenti inchieste giudiziarie, attiva nell'area ricompresa tra la Comasina e Bruzzano

Due esponenti della criminalita' organizzata milanese sono stati arrestati venerdì mattina dalla guardia di finanza per tentata estorsione con l'aggravante dell'utilizzazione del "metodo mafioso". 

L'attività investigativa, svolta su delega della Direzione distrettuale antimafia presso la Procura della Repubblica di Milano, in collaborazione con il Servizio centrale di investigazione sulla criminalità organizzata della Guardia di finanza, ha permesso di accertare che i due arrestati avrebbero tentato di costringere un imprenditore milanese a rinunciare a parte di un credito, pari a 55.000 euro, vantato nei confronti del titolare di un'altra società della zona riconducibile agli stessi.
I due avrebbero operato in nome e per conto di una nota famiglia 'ndranghetista, gia' coinvolta in recenti inchieste giudiziarie (Operazione "Redux-Caposaldo") e storicamente attiva nell'area ricompresa tra la Comasina e Bruzzano.
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Minacciano imprenditore milanese, arrestati due ndranghetisti

MilanoToday è in caricamento