menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Truffe con le auto di lusso: arrestato un ex primario e il figlio

Avrebbero commercializzato oltre 60 auto di lusso (comprese Lamborghini e Bentley) assicurandole per una cifra molto più alta rispetto al loro valore. Poi pochi dopo venivano denunciati i furti

Sono stati arrestati il cognato e il nipote del presidente della Provincia di Milano, Guido Podestà (completamente estraneo alla vicenda). Alla base della misura cautelare un'inchiesta su presunte truffe alle assicurazioni.

"Nell'inchiesta del pm Mauro Clerici, affidata alla polizia stradale, è ipotizzata l'accusa di associazione per delinquere finalizzata alla truffa aggravata - scrive Repubblica -. L'indagine ruota attorno al nome di Andrea De Amicis, 42 anni, finito in carcere. Ai domiciliari invece il padre Aldo, ex primario (oggi in pensione) al Fatebenefratelli e cognato di Podestà (ha spostato la sorella), e un avvocato".

Andrea De Amicis avrebbe commercializzato oltre 60 auto di lusso (comprese Lamborghini e Bentley) assicurandole per una cifra molto più alta rispetto al loro valore. Poi pochi dopo venivano denunciati i furti. Secondo l'accusa, le auto invece venivano in realtà rivendute all'estero attraverso un paio di società. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    L'imprenditore milanese che inventa il "buco" per bere dalla mascherina

  • Cultura

    I teatri che a Milano lottano e non vogliono morire

  • Coronavirus

    Come si curano oggi i tossicodipendenti a Milano

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento