Cronaca Comasina / Piazza Pietro Gasparri

Milano, i baby pusher di piazza: ragazzini di 16 e 18 anni in strada a spacciare cocaina

In manette un 18enne italiano e un 16enne ivoriano trovati con 53 grammi di cocaina

Appena maggiorenne uno, soltanto sedici anni il "socio". Eppure, nonostante la giovanissima età, entrambi già spacciatori "affermati". Due ragazzini sono stati arrestati la scorsa notte dagli agenti della Questura di Milano con l'accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. 

In manette sono finiti un ragazzo italiano del 2000, da poco maggiorenne, e un giovanissimo di origini ivoriane nato a Milano nel 2003. I guai per loro sono iniziati quando un residente ha telefonato al 112 per segnalare alcuni rumori molesti in piazza Gasparri, in Comasina. 

Al loro arrivo i poliziotti hanno fermato proprio i due, che sono stati perquisiti e trovati in possesso di tre dosi di cocaina. Dalle tasche di uno dei due sono però saltate fuori delle chiavi, che hanno condotto gli agenti fino alla cantina di un palazzo poco distante. Lì gli uomini in divisa hanno messo le mani su altri cinquantatré grammi di cocaina, due bilancini, tutto il materiale per confezionare le dosi e 700 euro in contanti, che la coppia avrebbe guadagnato proprio spacciando. 

Il maggiorenne è finito nel carcere di San Vittore, mentre il 16enne è stato portato al Beccaria. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Milano, i baby pusher di piazza: ragazzini di 16 e 18 anni in strada a spacciare cocaina

MilanoToday è in caricamento