menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine di repertorio

Immagine di repertorio

Nascondevano pistole e fucili a canne: "Erano pronti a colpire"

L’attività è frutto dell’attento monitoraggio della circolazione stradale, attuato mediante soste e posti di controllo nei punti nevralgici della mobilità cittadina

Nascondevano diverse armi da fuoco ed erano pronti a colpire. I carabinieri del comando provinciale li hanno fermati durante un posto di blocco.

Mercoledì sera, nella rete dei controlli è incappata un’autovettura con due pericolosi pregiudicati milanesi: il 25enne Yari Viotti e il 24enne Davide Graziano, bloccati in via Gaetano Salvemini (quartiere Comasina).

In un box da loro utilizzato nel territorio del comune di Baranzate (in via Merano) i militari hanno trovato 41 mila euro in contanti, due pistole (semiautomatiche calibro 9 con matricola abrasa), un fucile a canne mozze, munizioni di vario genere, giubbotti antiproiettile, mezzo chilo di marijuana e quasi un chilo di cocaina.

E poi tre scooter e vari caschi. Tutto sequestrato dai carabinieri. 

Proseguono gli accertamenti per stabilire la provenienza delle armi e dei motoveicoli nonché del denaro, verosimilmente provento di rapine in danno di istituti di credito, colpi per i quali i due hanno precedenti specifici.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

La Lombardia torna in zona arancione, la decisione

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cologno

    Le sette caprette salvate a Cologno (Milano)

  • Sport

    Il nuovo logo dell'Inter

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento