menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
I carabinieri hanno fermato i presunti colpevoli

I carabinieri hanno fermato i presunti colpevoli

Gli spaccano la faccia mentre cerca di difendere la fidanzata: arrestati

Fermate quattro persone: lo scorso maggio avevano devastato il viso di un 33enne che cercava di difendere la fidanzata dai palpeggiamenti

Quattro persone di età compresa tra i 28 e i 38 anni, residenti in Brianza, Cinisello e Sesto (ma di origini calabresi), sono state arrestate dopo aver selvaggiamente pestato un 33enne di Cusano Milanino, lo scorso 26 maggio, davanti alla discoteca Toqueville, in corso Como. 

Da quanto ricostruito dai carabinieri, i quattro (si cercano ancora altre persone) avrebbero picchiato senza pietà a calci e pugni il 33enne che tentava di difendere la fidanzata ucraina 28enne dai palpeggiamenti di uno di loro. Lo avrebbero colpito anche con un cestello contenitore di ghiaccio. 

Al 33enne era stata letteralmente spaccata la faccia: sfondamento del cranio, quasi 200 giorni di prognosi. Ha subìto due operazioni. Ne dovrà subire una terza. Il giovane, la sera del pestaggio, davanti al Toqueville, non ricordava più nulla, come specifica il Corriere. Ci è voluto il certosino lavoro dei militari della stazione di Cusano, dove è stata presentata la denuncia, per ricostruire i fatti e riconoscere - grazie alle immagini a circuito chiuso - quattro degli aggressori.

Gli arrestati dovranno rispondere di lesioni gravissime e uno anche di violenza sessuale. Si cercano i "complici". I quattro, tutti disoccupati, sono stati raggiunti mentre si trovavano ancora in vacanza.   

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Zona arancione: le faq aggiornate a marzo 2021 per capire cosa si può fare

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento