Cronaca

Devastano stazione BikeMi per rubare le bici: ragazzini fuggono a piedi in tangenziale, presi

A lanciare l'allarme è stato un addetto alla sicurezza di Atm che ha bloccato uno dei ladri

Immagine di repertorio. Di Instagram, lorenzowenter_official

Hanno praticamente devastato una stazione del servizio di BikeMi: staccando cinque bici elettriche dallo stallo e ribaltandone altre due. Per questo motivo sono stati arrestati quattro ragazzini diciassetteni, davanti alla fermata della metropolitana rossa a Molino Dorino, Milano.

A lanciare l'allarme è stato un addetto alla sicurezza di Atm che, dopo aver visto i giovani ladri, si è lanciato al loro inseguimento, riuscendo a bloccarne uno. Sul posto sono intervenuti i carabinieri. I militari hanno poi fermato gli altri tre ragazzini. Il trio, incurante del pericolo, aveva pure attraversato a piedi la 'Tangenzialina'.

Si tratta di studenti italiani, tutti incensurati e residenti a Settimo Milanese. Uno di loro, tra l'atro aveva una decina di grammi di droga. L'ipotesi dei carabinieri è che gli arrestati volessero usare le biciclette per ritornare a casa. Sono stati portati in carcere con l'accusa di furto aggravato in concorso.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Devastano stazione BikeMi per rubare le bici: ragazzini fuggono a piedi in tangenziale, presi

MilanoToday è in caricamento