rotate-mobile
Domenica, 5 Dicembre 2021
Cronaca Porta Venezia / Via Vitruvio

Uomo fermato a Milano con la macchina piena di cellulari rubati

In manette un 43enne, trovato con 50 cellulari rubati

Praticamente nulla di regolare. Un uomo di 43 anni, un cittadino francese nato in Marocco, è stato fermato mercoledì pomeriggio dalla polizia a Milano con l'accusa di ricettazione dopo essere stato trovato in possesso di decine e decine di cellulari rubati. 

Per lui i guai sono inziati verso le 15 in via Vitruvio, quando una Volante ha deciso di bloccare la sua Opel per un controllo. Agli agenti non sono sfuggiti quattro cellulari nastrati tra loro, e ancora confezionati, lasciati sul sedile del passeggero. Così i poliziotti hanno deciso di perquisire tutto l'abitacolo e hanno trovato ben cinquanta telefoni, che il 43enne ha detto di aver comprato poco prima in stazione centrale per 6mila euro per poi rivenderli nel suo negozio di Nizza. 

Controllando i seriali dei cellulari, gli agenti hanno accertato che uno era stato rubato il 31 ottobre a Torino e un secondo a Milano il 2 novembre. Gli altri 38 erano invece parte di un carico di 276 telefoni fatti sparire, sempre il 2 novembre, da un camion di un'azienda di logistica che si occupa di spedizione. Raccolti tutti gli indizi, i poliziotti hanno bloccato il 43enne in esecuzione di un fermo di indiziato di delitto con l'accusa di ricettazione.  Gli investigatori hanno anche verificato che negli ultimi mesi, l'uomo - che effettivamente risulta titolare di una ditta in Costa Azzurra - aveva più volte attraversato la frontiera tra la Francia e l'Italia. 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Uomo fermato a Milano con la macchina piena di cellulari rubati

MilanoToday è in caricamento