Cronaca Lorenteggio / Via Giambellino

Il 20enne che butta un etto di cocaina mentre "corre"

Il giovane è stato inseguito e arrestato dai carabinieri

Fuga fallita. Un uomo di 20 anni, un cittadino albanese, è stato arrestato sabato pomeriggio a Milano con l'accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti dopo essere stato trovato in possesso di 100 grammi di cocaina, dei quali aveva cercato di disfarsi in maniera abbastanza goffa.

Per lui i guai sono iniziati verso le 15, quando ha incrociato in via Giambellino un'auto del Radiomobile. Alla vista dei carabinieri, che già lo avevano messo nel mirino per alcuni suoi movimenti sospetti, il 20enne ha pensato bene di iniziare a correre e di buttare un sacchetto di cellophane durante la corsa.

La sua fuga è durata qualche centinaio di metri, ma poi è stato raggiunto e bloccato dai militari, che hanno anche recuperato la "bustina" scoprendo che all'interno c'era un etto di cocaina. Per lui sono così scattate le manette.

Alle tre della notte tra domenica e lunedì la stessa sorte è toccata a un 48enne, anche lui fermato dai carabinieri. L'uomo è stato bloccato in via dei Giaggioli - nella stessa zona - ed è stato trovato con 18,5 grammi di cocaina in tasca.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il 20enne che butta un etto di cocaina mentre "corre"

MilanoToday è in caricamento