rotate-mobile
Domenica, 28 Novembre 2021
Cronaca Cimiano / Via Don Giovanni Calabria

Il don lo ospita in parrocchia: lui semina il panico in chiesa e ferisce due agenti

Arrestato un 25enne. Due poliziotti sono finiti in ospedale

Calci e pugni alle porte, minacce e botte agli agenti. E alla fine le manette. Un uomo di 25 anni, un cittadino gambiano con precedenti e irregolare, è stato arrestato domenica pomeriggio dalla polizia con le accuse di resistenza e lesioni a pubblico ufficiale dopo aver seminato il panico nella parrocchia San Gerolamo di via don Calabria e aver mandato in ospedale due poliziotti. 

A chiedere l'intervento degli agenti, verso le 18, è stato proprio il don della parrocchia, preoccupato perché pochi attimi prima il 25enne aveva cominciato a prendere a calci e pugni le porte della struttura. Stando a quanto raccontato dallo stesso religioso, il ragazzo era ospite della chiesa da inizio novembre e negli ultimi giorni era diventato particolarmente insofferente dopo l'arrivo di un secondo uomo, un italo algerino, che sta scontando lì gli arresti domiciliari. 

Al termine dell'ennesima sfuriata, il prete ha quindi deciso di chiamare la polizia, ma all'arrivo della Volante la situazione è definitivamente precipitata. Dopo aver insultato gli agenti, il giovane ha cercato di colpirli e i poliziotti hanno fatto non poca fatica a immobilizzarlo. Una volta in auto, prima di essere portato in Questura, il 25enne ha anche preso a calci e testate il plexiglas dell'auto cercando di sfondarlo. 

Nelle fasi concitate dell'arresto, due agenti sono rimasti feriti. Entrambi sono stati portati al pronto soccorso del San Raffaele: uno ha riportato ferite guaribili in sette giorni, mentre il collega un trauma alla mano con una prognosi di cinque giorni. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il don lo ospita in parrocchia: lui semina il panico in chiesa e ferisce due agenti

MilanoToday è in caricamento