menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rapinatore incastrato da Facebook e dalle orecchie a sventola

E' stato arrestato Daniele D., incensurato di 20 anni originario di Quarto Oggiaro, che il 31 maggio scorso aveva provato a rapinare la filiale Unicredit di via Ornato con due complici

Non è la prima volta che un bandito viene tradito dal profilo Facebook, qui si aggiunge anche la caratteristica delle orecchie a sventola. Così è stato riconosciuto dagli agenti della Squadra mobile di Milano Daniele D., incensurato di 20 anni originario di Quarto Oggiaro, che il 31 maggio scorso aveva provato a rapinare la filiale Unicredit di via Ornato con due complici.

Il giovane era entrato a volto scoperto e armato di taglierino, ma poiché i due complici erano rimasti chiusi fuori per il blocco delle porte, era scappato via.

Gli investigatori hanno preso l'immagine dalle telecamere di sorveglianza e da quel momento hanno monitorato i profili Facebook di alcuni sospetti. Alla fine, tra gli amici, è spuntato il volto di Daniele D., che è stato riconosciuto e arrestato anche grazie al particolare delle orecchie a sventola. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Isolata in Lombardia una nuova (e rarissima) variante di covid

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento