Lunedì, 27 Settembre 2021
Cronaca Garibaldi / Piazza Sigmund Freud

L'uomo che arriva da Parigi con una carta d'identità italiana falsa: "L'ho pagata 200 euro"

Il 35enne, cittadino tunisino, è stato fermato a Porta Garibaldi

Da Parigi a Milano tutto bene. Poi, sotto la Madonnina, i problemi. Un uomo di 35 anni, un cittadino tunisino con precedenti alle spalle, è stato arrestato nella stazione di Porta Garibaldi con l'accusa di possesso di documento d'identità valido per l'espatrio falso dopo essere incappato in un controllo della polizia. 

I guai per lui sono iniziati quando è sceso da un treno arrivato dalla capitale francese e si è trovato davanti gli agenti della Polfer. Il 35enne ha consegnato una carta d'identità elettronica italiana, ma ai poliziotti non è sfuggito che mancavano alcuni elementi di sicurezza, tra cui il numero unico nazionale che sul documento dell'uomo presentava delle caratteristiche diverse da quella originale. 

Gli agenti, dopo aver effettuato tutti gli accertamenti, hanno sequestrato la carta d'identità italiana e a quel punto il viaggiatore ha confermato di averla acquistata al mercato nero francese, pagando 200 euro. Per lui, che in Italia ha già precedenti, sono così scattate le manette. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'uomo che arriva da Parigi con una carta d'identità italiana falsa: "L'ho pagata 200 euro"

MilanoToday è in caricamento