menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'uomo aveva oltre tre chili di marijuana - Foto repertorio

L'uomo aveva oltre tre chili di marijuana - Foto repertorio

Quattro chili di hashish in auto, tre di marijuana nel bagno: scoperto il capannone della droga

In manette un uomo, accusato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti

Un vero e proprio capannone della droga. Con una vecchia auto trasformata in un deposito per l’hashish e un bagno “arredato” come stanza per essiccare la marijuana. Tutto gestito, così ha accertato la guarda di finanza di Magenta, da un cittadino italiano, residente ad Abbiategrasso. 

Nei giorni scorsi, dopo una lunga e approfondita indagine, per lui sono scattate la manette, con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

In un capannone a Gudo Visconti - l’arrestato è stato trovato proprio lì dentro - i finanzieri hanno infatti scoperto quattro chili di hashish nascosti nel bagagliaio di una Fiat 128 e oltre tre chili di marjuana all’interno del bagno, dove era stata riposta per l’essicazione. Nel corso delle perquisizioni sono stati rinvenuti e sequestrati anche materiali ed attrezzatture impiegati per la coltivazione dello stupefacente. 

Nei guai è finito anche un amico dell’arrestato, trovato nel capannone al momento del blitz. A casa sua le fiamme gialle hanno poi trovato un kit per la clonazione di carte di credito, una patente di guida europea in bianco e due proiettili di piccolo calibro.

L’uomo è stata denunciato per “possesso di dispositivi per la clonazione di mezzi di pagamento elettronici” e “detenzione illegale di munizioni”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Zona rossa, zona arancione e zona gialla: quando serve l'autocertificazione

Coronavirus

Milano, la Lombardia è zona rossa fino al 31 gennaio: "Non è punizione". Le regole

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento