rotate-mobile
Martedì, 16 Aprile 2024
Cronaca Novate Milanese

Lo spacciatore di "cuori" (e Twix) arrestato davanti al bar

In manette un 20enne, fermato dai carabinieri a Novate

Tradito dalle chiavi della macchina. Un ragazzo di 20 anni, un giovane nato in Grecia ma cittadino albanese che vive a Gessate, è stato arrestato mercoledì mattina a Novate con l'accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti dopo essere stato trovato in possesso di 14 dosi di cocaina pronte per essere vendute. 

A incastrarlo sono stati i carabinieri, che verso le 11 sono passati fuori da un bar e hanno deciso di controllare il 20enne e altri due giovani che erano con lui, un albanese 25enne e un connazionale 17enne. Il più giovane e l'arrestato hanno subito consegnato pochi grammi di hashish, spiegando che erano per uso personale. L'attenzione dei militari, però, è caduta su un mazzo di chiavi che il 20enne aveva in mano, che sono poi risultate essere di una Fiat Punto parcheggiata poco lontano, in via Monte Rosa. 

Dalla macchina, nascosti in un pacchetto di fazzoletti e in un sacchetto di tela, sono saltati fuori gli 8 grammi di coca, già divisi in dosi. All'uomo - che pare abbia raccontato di aver comprato la droga in Centrale a Milano per rivenderla - sono poi stati sequestrati 370 euro in contanti e due cellulari. Proprio su uno dei due telefoni i carabinieri hanno trovato alcune chat tra il 20enne e altri uomini, che parlavano di "cuori" e "Twix", evidentemente i nomi in codice usati per parlare della cocaina. Processato per direttissima, per il ragazzo sono stati disposti gli arresti domiciliari.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lo spacciatore di "cuori" (e Twix) arrestato davanti al bar

MilanoToday è in caricamento