rotate-mobile
Cronaca Stazione Centrale / Piazza IV Novembre

Il "nonno" pusher con la droga e le medicine nel giubbotto

L'uomo, 61 anni, è stato arrestato dalla polizia

La droga nella manica del giaccone. Le pillole nella tasca. Un uomo di 61 anni, cittadino egiziano, è stato arrestato lunedì pomeriggio in stazione Centrale a Milano con l'accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. 

Gli agenti della volante, passando in piazza IV novembre, accanto alla stazione, hanno visto il 61enne cedere qualcosa a un secondo uomo in cambio di 20 euro e lo hanno quindi immediatamente bloccato e perquisito. Nella manica destra del giubbotto i poliziotti hanno scoperto 100 grammi di hashish, mentre altri 20 grammi di fumo erano nella tasca. 

Dall'altra tasca, invece, sono saltati fuori due blister di Pregabalin, un farmaco antiepilettico per cui è necessaria la ricetta che da tempo ormai viene spacciato in città perché se associato all'alcol dà effetti simili alla cocaina. L'uomo è stato quindi dichiarato in arresto per il "fumo" e denunciato per il possesso dei medicinali. 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il "nonno" pusher con la droga e le medicine nel giubbotto

MilanoToday è in caricamento