Sabato, 16 Ottobre 2021
Cronaca

"Ricercato" per essere evaso, trovato ubriaco dai carabinieri: "Sono Andriy Shevchenko"

In manette un 40enne polacco, che si è finto Shevchenko per sfuggire all'arresto. La storia

Dopo una settimana di "fuga", i carabinieri lo hanno trovato completamente ubriaco in un casolare abbandonato. Ma neanche in quel momento, ormai in trappola, si è arreso. E ha cercato di giocarsi l'ultima, disperata, carta. 

Un uomo di quaranta anni, un cittadino polacco ai domiciliari con l'accusa di furto, è stato arrestato dai militari dopo aver tentato di spacciarsi per Andriy Shevchenko, l'ex indimenticato campione del Milan. 

Il 40enne, racconta "Il Mattino", è stato trovato in una casa di campagna a San Giuseppe Vesuviano, nel Napoletano, dopo essere scomparso da oltre una settimana dalla casa di Boscoreale in cui in realtà avrebbe dovuto scontare i domiciliari.

Al momento del controllo, il "ricercato" ha detto di essere Shevchenko, sperando così di evitare la cattura. Missione fallita: per lui sono scattate le manette per evasione e per aver fornito false generalità alle forze dell'ordine. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Ricercato" per essere evaso, trovato ubriaco dai carabinieri: "Sono Andriy Shevchenko"

MilanoToday è in caricamento