menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Si cala nel negozio, ma suona l'antifurto e resta "bloccato" nel bagno: ladro arrestato a Milano

In manette un 31enne. Il tentato colpo, fallito, nel negozio Tigotà di viale Monza. I fatti

Ha trovato il modo per entrare, anche abbastanza agevolmente. Ma poi, suo malgrado, non ha trovato la strada per uscire. Un uomo di 31 anni, un cittadino egiziano, è stato arrestato nella notte tra mercoledì e giovedì dalla polizia con l'accusa di tentato furto aggravato dopo un blitz, miseramente fallito, nel negozio Tigotà di viale Monza.  

L'allarme è scattato attorno alla mezzanotte, quando l'istituto di vigilanza che controlla il punto vendita ha ricevuto l'allarme per una sospetta intrusione. Quando i vigilantes sono arrivati, hanno trovato - non senza sorpresa - il 31enne chiuso in bagno che cercava di nascondersi, evidentemente senza successo. 

Gli agenti, subito allertati dalle guardie, sono quindi intervenuti e hanno portato via il ladro in manette. Gli stessi poliziotti, dopo un rapido sopralluogo, hanno accertato che il 31enne era riuscito a entrare nel negozio calandosi dall'alto e sfondando il lucernario. Quando era scattato l'allarme, però, aveva trovato le porte chiuse dall'esterno, chiaramente, e a quel punto era rimasto in trappola. Così aveva cercato un ultimo, inutile nascondiglio all'interno del bagno. 
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Zona arancione: le faq aggiornate al 20 gennaio per capire cosa si può fare

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento