menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Milano, ubriaco distrugge la stanza dell'hotel e prende il muro a pugni e testate: arrestato

In manette un 41enne. Non si è fermato neanche a bordo della Volante della polizia

Prima la sua stanza, poi l'auto della polizia. Un uomo di 41 anni, un cittadino egiziano con precedenti e irregolare in Italia, è stato arrestato nella notte tra lunedì e martedì con l'accusa di danneggiamento aggravato dopo aver seminato il panico in un hotel di piazzale Corvetto in cui era ospite. 

L'allarme è scattato poco prima dell'una, quando un responsabile della struttura ha telefonato al 112 per chiedere l'intervento della polizia per calmare il 41enne che stava prendendo a pugni il muro della sua camera. Con l'arrivo degli agenti, la situazione non è migliorata e il cliente - visibilmente ubriaco - ha continuato a sfogare la sua rabbia contro gli arredi e i muri della stanza, colpiti con calci, pugni e testate. 

Non senza fatica, i poliziotti sono riusciti a immobilizzare l'uomo e portarlo nella Volante, dove però il 41enne ha continuato il suo spettacolo. Alla fine per lui sono scattate le manette. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Zona rossa: le faq aggiornate a marzo 2021 per capire cosa si può fare

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento