menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

L'imbianchino con la droga da spacciare nella libreria e nel frigorifero

In manette un 57enne, senza precedenti. È stato fermato dalla polizia

Un po' in frigo, un po' nella libreria e un altro po' - un bel po' - nel box. Un uomo di 57 anni, un imbianchino italiano senza precedenti alle spalle, è stato arrestato sabato scorso a Milano dalla polizia con l'accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti dopo essere stato trovato con oltre mezzo chilo di droga. 

A fermarlo sono stati gli agenti della VI sezione della squadra mobile, coordinati da Marco Calì e Massimiliano Mazzali, che negli ultimi giorni avevano effettuato una serie di servizi di controllo in zona Comasina e avevano messo "nel mirino" l'uomo. 

Verso le 18, dopo averlo visto uscire di casa e salire in auto, i poliziotti hanno deciso di fermare la macchina e controllare il 57enne. Il guidatore, visibilmente nervoso e preoccupato, è stato perquisito e trovato in possesso di 0,6 grammi di cocaina nel portafogli. A quel punto, ormai in trappola, l'imbianchino ha confessato che nascondeva altra droga in casa, un appartamento in via Ricotti. 

Lì, sulle mensole di una libreria, gli agenti hanno scoperto due panetti di hashish, oltre che 6 dosi di cocaina su un armadio e quasi 100 grammi di marijuana nel frigorifero. In un suo garage, poco distanze, sono poi stati sequestrati altri quattro pezzi di "fumo" per un peso totale di 570 grammi. Il 57enne, che in passato aveva avuto problemi con la giustizia soltanto per qualche violazione al codice della strada, è stato trovato anche con 3mila euro in contanti e tutto il materiale per confezionare le dosi. 
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento