rotate-mobile
Venerdì, 28 Gennaio 2022
Cronaca Corvetto / Via Ravenna

Milano, nonno pusher in manette: a 63 anni vendeva droga sotto casa agli altri spacciatori

In manette un 63enne con numerosi precedenti alle spalle. In casa aveva droga e soldi

Nonostante l'età, discretamente avanzata, non aveva perso il vizio. Nonostante gli "anni belli" fossero passati, aveva continuato a lavorare. E così, inevitabilmente, è finito di nuovo in cella. Un uomo di 63 anni - U.B., cittadino italiano con numerosi precedenti alle spalle - è stato arrestato martedì pomeriggio con l'accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. 

A bloccarlo sono stati gli agenti della squadra investigativa del commissariato Mecenate, che avevano ricevuto da una fonte la segnalazione di uno strano viavai sotto un condominio di via Ravenna. Quando i poliziotti si sono appostati, hanno visto numerosi giovani extracomunitari - tutti già più o meno a loro noti come piccoli pusher della zona di Corvetto - che arrivavano, incontravano il 63enne e poi andavano via. 

A quel punto, gli investigatori hanno avuto la certezza che i dubbi erano più che fondati e appena l'uomo è sceso in cantina lo hanno seguito e bloccato. Nascosti in una trave di legno, gli agenti hanno scoperto cinque panetti di hashish, un bilancino e un coltello ancora sporco di "fumo". A casa invece c'erano altri sette involucri già pronti per la vendita - in totale sono stati sequestrati 470 grammi di droga - e 2mila euro in contanti. A fine pomeriggio nonno pusher è stato portato in carcere. Di nuovo. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Milano, nonno pusher in manette: a 63 anni vendeva droga sotto casa agli altri spacciatori

MilanoToday è in caricamento