Cronaca Porta Ticinese / Via Emilio Gola

'Sono armato, dammi i soldi', parcheggiatore abusivo minaccia tre ragazze: arrestato

Le vittime, tutte ventenni, sono riuscite a prendere tempo e a chiamare i carabinieri, che hanno arrestato l’uomo. In cella è finito un egiziano 27enne clandestino e con precedenti

L'uomo è stato arrestato - Foto repertorio

Prima ha indicato loro dove parcheggiare mentre erano ancora in auto. Poi, una volta fuori dalla macchina, le ha minacciate, senza troppi giri di parole. Purtroppo per lui, però, le sue vittime sono state più furbe e lo hanno incastrato. 

Un cittadino egiziano di ventisette anni, irregolare in Italia e con numerosi precedenti, è stato arrestato verso le 22.30 di martedì sera dai carabinieri di Milano con l’accusa di estorsione. A chiedere aiuto ai militari sono state tre ragazze italiane, tutte ventenni, che erano state minacciate dall’uomo, “impegnato” come parcheggiatore abusivo in zona. 

Il ventisettenne, infatti, aveva rivolto le proprie attenzioni verso le tre ragazze, che erano in auto in via Gola in cerca di parcheggio. Dopo aver indicato loro dove fermarsi, l’uomo si è ha avvicinato alla conducente e, fingendo di essere armato, le ha chiesto venti euro, minacciandola - in caso di rifiuto - di farle dei danni all’auto. 

La ragazza, nonostante lo spavento, ha preso tempo, mentre le sue amiche chiamavano i carabinieri. I militari, impegnati in servizi di controllo straordinari del territorio per aumentare la percezione di sicurezza dei cittadini, sono immediatamente intervenuti e hanno bloccato l’uomo. 

Il ventisettenne ora si trova nel carcere di San Vittore. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

'Sono armato, dammi i soldi', parcheggiatore abusivo minaccia tre ragazze: arrestato

MilanoToday è in caricamento