Picchia la moglie per un anno intero, ma lei non lo denuncia: arrestato dopo l'ultimo pestaggio

Nell'ultima aggressione l'uomo ha spaccato le ossa del naso alla moglie. La storia

Ogni giorno, per un anno, l'ha picchiata e insultata. Lei, però, non ha mai avuto la forza di denunciarlo. Ogni volta, anche in ospedale, si è rifiutata di dare agli investigatori il nome di chi l'aveva ridotta così. Almeno fino al mese scorso, quando ha trovato il coraggio di aprirsi con gli agenti. 

Un uomo di ventisette anni - O.F., un cittadino senegalese con precedenti - è stato arrestato dalla polizia locale di Milano in esecuzione di un'ordinanza di custodia cautelare in carcere con le accuse di maltrattamenti in famiglia e lesioni personali nei confronti della compagna, una donna italiana di trentaquattro anni. 

Le botte, stando a quanto accertato dai ghisa dell'unità tutela donne e minori, erano iniziate ormai un anno fa ed erano andate avanti praticamente quotidianamente. La 34enne - con problemi di alcolismo e di tossicodipendenza, come il compagno - era finita in ospedale più volte, ma mai aveva accusato il 27enne.

Il 15 febbraio l'ultima follia: la vittima è arrivata al pronto soccorso con fratture plurime alla ossa nasali, tanto che i dottori sono stati costretti ad operarla. 

A quel punto, lei ha deciso di parlare e di fare il nome del compagno. Gli agenti lo hanno trovato in un box di via Scaldasole, dove da tempo lui e la compagna avevano trovato rifugio, e lì lo hanno arrestato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a Bareggio, trovato morto l'anziano che si era perso in campagna dopo l'incidente

  • Cercano di accoltellare Brumotti in centro a Monza: salvato dal giubbotto antiproiettile

  • Milano, tragedia nel cantiere della metro M4: Raffaele, l'uomo morto schiacciato dai detriti

  • Milano, tentato suicidio in metro: donna si lancia sui binari della rossa, ferma la M1

  • Sete dopo la pizza? Ecco perchè ti viene

  • Gabriele e Risqi, morti nel tragico schianto in autostrada: la loro auto è finita sotto un tir

Torna su
MilanoToday è in caricamento