Domenica, 13 Giugno 2021
Cronaca Via Milano

Obbligato dai giudici a non sentire più l'ex, continuava a minacciarla

Arrestato nella Bassa tra Milano e Pavia

Arrestato dai carabinieri

Aveva ricevuto l'obbligo di dimora in un comune diverso da quello di residenza dell'ex moglie, ma l'aveva ignorato e aveva proseguito con le minacce e lo stalking. I carabinieri l'hanno quindi arrestato. E' successo nella provincia di Pavia, a Siziano, a pochi chilometri da Lacchiarella (Milano).

Protagonista un uomo di 48 anni. Nel mese di luglio 2015 la procura di Pavia aveva adottato contro di lui la misura dell'obbligo di domora in altro comune e il divieto di avvicinarsi o avere contatti con la donna. Quella volta, la donna era stata ospitata da alcuni familiari in seguito ad un litigio piuttosto forte: lui l'aveva raggiunta e il litigio era proseguito. Non solo: l'uomo aveva anche usato violenza fisica contro un parente dell'ex moglie, procurandogli diverse contusioni. Nei mesi successivi, di fatto, non ha ottemperato a quanto gli era stato prescritto.

Telefonate e messaggi contenenti gravi minacce si sono ripetuti. La procura di Pavia ha così disposto l'arresto in modo da evitare conseguenze più gravi. I carabinieri lo hanno così arrestato il 28 dicembre, subito dopo le dimissioni da un ospedale di Milano, in cui il 48enne era ricoverato per alcuni accertamenti sanitari.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Obbligato dai giudici a non sentire più l'ex, continuava a minacciarla

MilanoToday è in caricamento