rotate-mobile
Cronaca

A Milano vengono arrestate più di 10 persone al giorno

I dati della polizia sull'attività di contrastato alla criminalità nel 2021. Il questore: "Servire i cittadini è il nostro mandato"

Controllare per prevenire. Reprimere e risolvere i casi, quando la prevenzione è impossibile. E "servire i cittadini, la nostra missione". Lunedì mattina il questore di Milano, Giuseppe Petronzi, ha fornito i dati sulla "attività di contrasto della criminalità" nel 2021 della questura di Milano. Alla vigilia del 170esimo anniversario della fondazione della polizia, che si celebrerà martedì 12 aprile, il numero uno di via Fatebenefratelli ha voluto fare il bilancio dello scorso anno, ancora condizionato dall'emergenza covid. 

In un anno sotto la Madonnina sono state arrestate 3.803 persone, più di dieci al giorno. "La città non andava a pieno regime per i lockdown alterni, ma nonostante questo è un dato che fa riflettere”, ha sottolineato Petronzi, accompagnato dai dirigenti dei compartimenti. Il numero è in aumento del 12,38% rispetto all'anno precedente, ma è in lieve calo - del 3,38 - rispetto al 2019. In calo sul 2020 invece gli indagati - 12.925 in un anno -, mentre sono quasi raddoppiati i documenti controllati, poco meno di mezzo milione. Ed è proprio sui controlli preventivi, affidati alle 120 volanti dell'Upg guidata da Giuseppe Schettino, che Petronzi ha voluto porre l'accento perché - ha detto - "la percezione del cittadino e le sue aspettative sono importanti, sono la nostra missione e servirli è il nostro mandato". Una vocazione confermata dai numeri, tanto che in dodici mesi a Milano sono state controllate 1 milione e 62mila persone, il 60% in più rispetto all'anno prima. Significa “riuscire a fare densità", ha rimarcato il questore, "riuscire a far percepire la nostra presenza sul territorio".

Ma non sempre basta. "Mi piacerebbe pensare a una società senza reati, ma purtroppo i reati ci sono. E quindi - ha sottolineato il capo della polizia meneghina - quando non riusciamo a prevenirli, dobbiamo risolverli". Una missione affidata anche alla squadra mobile, guidata da Marco Calì, che in 365 giorni ha arrestato 585 persone, di cui 100 finite in manette nell'ambito di indagini sulla criminalità organizzata. Dodici mesi di gran lavoro anche per la Digos, che nell'ultimo anno si è trovata a fare i conti con la novità delle manifestazioni e dei gruppi no green pass. Gli arrestati tra gli attivisti contro la certificazione verde anti covid sono stati 11, mentre i denunciati durante le manifestazioni sono stati 464. 

Portano invece direttamente la firma del questore i 250 provvedimenti di daspo urbano emessi nel corso del 2021, una misura che si inserisce proprio nel solco della prevenzione. Prevenzione svolta anche dalla Stradale - 47.279 infrazioni accertate in 12 mesi -, dalla Polfer - 745mila identificati, quasi il doppio rispetto all'anno precedente - e dalla polizia di frontiera di Linate, che ha arrestato 18 persone nello scalo di Linate, dove sono stati oltre 200mila i controllati. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Milano vengono arrestate più di 10 persone al giorno

MilanoToday è in caricamento