menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Operazione dei carabinieri

Operazione dei carabinieri

Bonifica area ex Sisas: sei arresti per truffa e corruzione

L'indagine, durata oltre due anni, ha evidenziato varie condotte illecite che vanno dalla truffa aggravata per il conseguimento di erogazioni pubbliche, alla corruzione

Dall’alba di mercoledì 22 gennaio i Carabinieri del Nucleo operativo ecologico di Milano e dei comandi provinciali di Milano, Roma e Napoli, a conclusione di un’inchiesta coordinata dalla Procura della Repubblica e dalla Direzione distrettuale antimafia di Milano, stanno eseguendo nel capoluogo lombardo, a Roma ed a Napoli, sei ordinanze di custodia cautelare (i nomi degli arrestati) a carico di funzionari pubblici (arrestato ex funzionario del ministero dell'Ambiente) e titolari d’impresa, nell’ambito delle attività di bonifica del sito di interesse nazionale Pioltello/Rodano (l'ex Sisas).

L’indagine, durata oltre due anni, ha evidenziato varie condotte illecite che vanno dalla truffa aggravata per il conseguimento di erogazioni pubbliche, alla corruzione, alle attività organizzate per il traffico illecito di rifiuti, in ordine alla aggiudicazione dell’appalto per l’esecuzione dei lavori di bonifica del sito ed allo smaltimento dei rifiuti in siti di proprietà, previa fraudolenta declassificazione degli stessi da pericolosi a non pericolosi, con l’ottenimento di ingiusti profitti.

La vicenda inizia nel 1986, quando il Tribunale di Milano ha condannato la Sisas alla bonifica delle tre discariche industriali. Era emerso un quadro di gravi illeciti con al centro un giro di società ambientali sospettate di collusioni con la criminalità non solo in Lombardia ma anche in Calabria, Campania e Sicilia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Zona arancione: le faq aggiornate a marzo 2021 per capire cosa si può fare

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento