menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Repertorio

Repertorio

Ingoia dosi di cocaina durante il controllo dei carabinieri, ma non basta per evitare l'arresto

In manette due spacciatori a Garbagnate Milanese: altra droga era nascosta sotto terra

Quando ha visto i carabinieri venire verso di lui, ha messo in bocca la droga che aveva appena preso e l'ha ingoiata. Ma non è bastato per evitare di finire in manette. Sono stati arrestati lui e un suo complice col quale si trovava in auto. Succede nel pomeriggio del primo dicembre, alle 16:30 circa, a Garbagnate Milanese.

Ad arrestare i due, entrambi albanesi di 23 e 24 anni, sono stati i militari della Stazione del Comune dell'hinterland di Milano, impegnati nel classico servizio perlustrativo del territorio. Quando hanno notato l'auto, parcheggiata nei pressi del “Parco della Garbatella”, i militari hanno seguito quello che accadeva rimanendo distanti.

I due ragazzi erano nell'abitacolo. A un certo punto, quello seduto al posto passeggero è sceso per prelevare un involucro in carta alluminio nascosto nei pressi di un grosso albero lì accanto. Quando i carabinieri sono entrati in azione per controllarli, il passeggero ha subito ingerito l'involucro che aveva appena preso. 

La droga sepolta vicino a un albero

Dopo una veloce ispezione nell'area da cui avevano visto prelevare l'involucro, i militari hanno ritrovato 32 dosi di cocaina singolarmente confezionate con carta alluminio. La droga era in un barattolo in vetro, semi-sepolto nei pressi dell'albero. Sono state trovate anche tre dosi di cocaina analogamente confezionate dentro a un pacchetto di sigarette vuoto per un totale di circa 16 grammi. 

I due albanesi, entrambi senza fissa dimora, sono stati trovati anche in possesso di 95 euro. Sono stati quindi arrestati in flagranza per detenzione illecita di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio in concorso e trattenuti nelle camere di sicurezza. Mercoledì mattina, dopo il rito direttissimo, il giudice ha convalidato l'arresto e disposto per i due il divieto di dimora nel Comune di Garbagnate. Oltre ad aver dato il nulla osta per l'espulsione della coppia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Zona arancione: le faq aggiornate al 20 gennaio per capire cosa si può fare

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento