Cronaca Comasina / Via Comasina

Droga tra Comasina e Bruzzano: maxi blitz con 23 arresti, in manette anche un poliziotto

Un Sovrintendente della polizia collaborava con due gruppi che gestivano lo spaccio in zona

Repertorio

Gestivano le piazze delle droga nelle zone di Milano Nord, tra Comasina e Bruzzano. Tra loro c'era anche un poliziotto del Commissariato Comasina, Roberto Dagnano, 44 anni da 15 in servizio nella zona (chi era il poliziotto). Arrestate 23 persone della polizia in una maxi operazione portata a termine all'alba di mercoledì.

L'ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip del Tribunale ordinario di Milano, su richiesta della locale Direzione Distrettuale Antimafia, è scattata nei confronti di 23 italiani - tra i quali Dagnano, Sovrintendente della polizia - appartenenti a due gruppi criminali che dal 2013 ed almeno fino al marzo 2017 hanno gestito le “piazze di spaccio” dei quartieri Comasina e Bruzzano.

Video: i pregiudicati 'intercettati' durante alcune delle loro riunioni

Le indagini, condotte dalla Squadra Mobile di via Fatebenefratelli - coordinate dal procuratore aggiunto Alessandra Dolci e dai sostituti Giovanna Cavalleri e Cecilia Vassena - hanno preso avvio dalle segnalazioni di operatori del Commissariato Comasina, oggetto in passato anche di atti intimidatori, che avevano colto la “vicinanza” di alcuni colleghi d’ufficio a pregiudicati della zona.

Oltre al poliziotto arrestato, ci sono altri tre componenti delle forze dell'ordine indagati, due ispettori e un agente. Tutti e quattro erano stati trasferiti nel corso delle investigazioni.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Droga tra Comasina e Bruzzano: maxi blitz con 23 arresti, in manette anche un poliziotto

MilanoToday è in caricamento