rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Cronaca Sempione / Corso Sempione

Tredici chili tra cocaina, marijuana e hashish nascosti in un appartamento: due arresti

Il commissariato Sempione della polizia ha arrestato due cittadini italiani di trentuno e ventidue anni

Tredici chili complessivi di droga e due arresti. E' il risultato di un'indagine del commissariato Sempione della polizia.

In manette sono finiti due cittadini italiani di trentuno e ventidue anni. Il primo, ex operaio, residente a Niguarda, sposato con figli e senza precedenti, aveva il ruolo di "corriere a domicilio". Il secondo, che vive a Quarto Oggiaro, è un grossista ed ha alcuni precedenti.

Gli agenti hanno individuato il più anziano dei due e lo hanno pedinato fino all'appartamento di via Delfico in uso al grossista (che non vive, comunque, lì). Nell'appartamento c'erano sette chili di marijuana, sei di hashish e 600 grammi di cocaina. Questo nella notte del 29 novembre.

I due erano perfettamente "rodati". Il corriere, ogni sera verso le otto, si recava in via Delfico a ritirare i pacchi di droga, sapendo già dove consegnarli. Poi, in piena notte, tornava alla "base" a riconsegnare l'invenduto e guadagnava 80 euro per ogni pacco "piazzato". La gestione della clientela era comunque in mano al grossista, a cui i poliziotti hanno trovato alcuni indirizzi che però sembrano nomi in codice. Gli agenti sono ancora sulle tracce degli acquirenti, che in gran parte sarebbero normali consumatori, con l'obiettivo di segnalarli in prefettura. Ma non si esclude che alcuni fossero, a loro volta, spacciatori: per chi acquistava dodici dosi c'era la tredicesima gratis.

L'organizzazione dei due arrestati era molto precisa e dimostra - fanno notare dal commissariato - una specie di "normalizzazione" dell'attività di spaccio, come se si ordinasse una pizza a casa. 

LA DROGA SEQUESTRATA: FOTO

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tredici chili tra cocaina, marijuana e hashish nascosti in un appartamento: due arresti

MilanoToday è in caricamento