La Gomorra africana a due passi da Milano: spaccio, armi e sparatorie fra le gang rivali

La lotta per lo spaccio nell'ex Snia di Varedo. Maxi blitz dei carabinieri: undici fermati

Alcuni dei pusher armi in pugno

Per prendersi quella piazza di spaccio, una piazza grande e sicura quanto solo un enorme ex stabilimento industriale può essere, erano pronti a tutto. Pronti a farsi vedere con le armi in mano, pronti a sparare e ad uccidere, o quanto mano a provarci. Tanto che investigatori e inquirenti, senza troppi giri di parole, parlano di una "Gomorra in declinazione nordafricana". Una Gomorra tremendamente vera sulla quale, però, adesso sono calati i titoli di coda. 

Sì perché i carabinieri del comando provinciale di Monza hanno liberato l'ex Snia - la fabbrica di Varedo trasformata nei mesi in un bazar della droga - e hanno spedito in carcere undici persone, dieci nordafricani e una donna italiana, che sono accusate a vario titolo di traffico di droga, porto abusivo di arma fuoco, lesioni personali e tentato omicidio. 

Video | I pusher armati e il blitz delle "teste di cuoio"

Il blitz è avvenuto nei giorni scorsi, con l'utilizzo delle "teste di cuoio" italiane - i militari del Sos - e l'area, festeggiano gli investigatori, "risulta ora bonificata dalla presenza di spacciatori".

Un'area che nel giro di un mese è stata teatro di tre tentati omicidi, tutti arrivati per il controllo dello spaccio con quelli che i carabinieri definiscono "mirati assalti armati ad opera di una gang di spacciatori estromessa dalla remunerativa gestione della piazza". 

E in effetti la gestione portava soldi, tanti soldi perché in poco tempo l'ex Snia - tra fabbricati pericolanti e alberi nati per caso in quella ditta che produceva tessuti sintetici - era diventata la piazza di spaccio più importante della Brianza. Oltre che il set, reale, di una Gomorra "girata" a poco più di dieci chilometri da Milano. 

Potrebbe interessarti

  • Come riconoscere l'allergia al nichel?

  • Buono, fresco, colorato: ecco dove mangiare dell'ottimo poke a Milano

  • Come difendersi dai ladri in casa in estate

  • Perchè alcune persone vengono punte dalle zanzare e altre no?

I più letti della settimana

  • Trovato morto Stefano Marinoni, il 22enne di Baranzate scomparso dal 4 luglio: la tragedia

  • Paura per il ciclista 16enne Lorenzo Gobbo: infilzato da un legno, polmone perforato. Foto

  • Milano, una notte di fuoco in via Palmanova: furioso incendio nel centro commerciale. Foto

  • Sciopero nazionale dei trasporti in arrivo: a Milano a rischio metro, bus, tram, treni e taxi

  • Bimba ha un tumore al cuore: salvata a Milano con il primo intervento con gli ologrammi

  • Incidente in corso Genova Milano: ferite due ragazze di 18 e 19 anni, tram deviati in centro

Torna su
MilanoToday è in caricamento