rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Cronaca Truccazzano

"Dacci 2mila euro o sfondiamo tutto": perdono i soldi alle scommesse e poi minacciano la barista

In manette due uomini, accusati di estorsione

Speravano di "recuperare" i soldi, ma sono finiti in manette. Due uomini - un 39enne e un 32enne, entrambi italiani - sono stati arrestati martedì mattina a Truccazzano con l'accusa di tentata estorsione in concorso dopo aver minacciato la titolare di un bar in paese per convincerla a dar loro dei soldi. 

A dare l'allarme ai carabinieri, verso le 9, è stata la stessa proprietaria del locale, una 46enne, che ha telefonato al 112 e ha denunciato che i due clienti le avevano chiesto duemila euro in contanti, dicendole - come avevano già fatto a settembre - che se non avesse pagato avrebbero distrutto il bar con una mazza da baseball. 

Quando i militari sono arrivati, hanno trovato i due - che in realtà avevano perso del denaro giocando alle scommesse - ancora in zona e li hanno arrestati. Il più giovane, tra l'altro, era al momento in regime di libertà vigilata per vecchi guai con la giustizia. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Dacci 2mila euro o sfondiamo tutto": perdono i soldi alle scommesse e poi minacciano la barista

MilanoToday è in caricamento